SCOPARE, SÌ! MA QUANTO?


27 settembre 2016  - 
0
Condividi
SCOPARE, SÌ! MA QUANTO?

Scopare, sì; ma quanto?

Probabilmente, la risposta che diamo a primo acchitto a questa domanda è molto facile: quanto più sesso, meglio! Ciò nonostante, i medici, gli psicologi e i terapisti di tutto il mondo suggeriscono che per ogni età ci siano dei limiti che è meglio rispettare nel sesso. Non è nemmeno la stessa cosa a seconda del genere, cioè se si è uomini o donne. Gli effetti positivi sul corpo e sulla mente dei rapporti sessuali sono molti, ma si sa che in medio stat virtus. Oggi, nel nostro amato blog, scopare, sì, ma quanto? 

Le mie prime scopate

Nelle prime scopate, e tenendo in considerazione la quasi nulla educazione sessuale, le coppiette devono essere molto attente perché la passione della gioventù e le sue vampate hanno come conseguenza molto sesso senza preservativo e poi succede quello che succede. Nessuno vuole una gravidanza non desiderata e non vuole nemmeno mettersi in qualche problema non appena iniziato nelle arti amatorie. 

La media spagnola all'iniziazione nel sesso è sui quindici anni, molto hanno mantenuto rapporti anche prima ed altri lo faranno dopo, ci sono anche quarantenni vergini. Dalla nostra nascita fino alla nostra morte, il sesso ha avuto un ruolo sempre meno importante. 

L'iniziazione nel sesso si accompagna anche ad una agitata vita sessuale e a molta voglia di sperimentare. A quell'età si scopa tutti i giorni e a tutte le ore. Quando invece uno avanza con l'età, quel ritmo non è consigliabile e non si può nemmeno mantenere, quindi bisogna anche godersela al massimo, però l'uso del preservativo è necessario.

Trenta e qualcosa

Nel decennio in cui il sesso si è sperimentato abbastanza tanto da chiamarci molto l'attenzione, ma non essere l'idea principale che ci ronda in testa durante molte ore. Se vuole una barriera contro il passare del tempo, praticare sesso ogni due o tre giorni a settimana è la cosa ideale in quei momenti.

Ringiovanisce la pelle, attiva la circolazione, salgono ale con cui volare, le donne diventano bionde e agli uomini gli cresce il cazzo. Inoltre, libera endorfine, cresce la soddisfazione, il buon umore e l'autostima. 

Sia uomini, sia donne sono in piene facoltà per avere molto sesso e di buona qualità. Sono diventate più esigenti (alcuni più di altri) e selezionano alla sua partner per andare a letto. Questo può comportare un minor numero di interazioni, perché se si preferisce la qualità, non si può avere la quantità, e viceversa. 

Gli psicologi e i medici di tutto il mondo consigliano una vita sessuale attiva ed aperta agli sperimenti. I rischi diminuiscono con l'età e i tabù si demistificano. Durante i trent'anni è consigliabile fare sesso due o tre volte a settimana minimo. 

Ai quarant'anni: Internet

Le uscite notturne moltiplicano le possibilità di sesso ed avere un cellulare con un app per flirtare alza all'ennesima potenza il numero di scopate. Ai quarant'anni, molte persone non hanno voglia di uscire per prendere un drink tutte le settimane per trovare un flirt. La voglia di sesso sarà sempre molta, l'esigenza è anche lì, e di fronte a uno schermo con migliaia di profili che ti stanno dicendo un sacco di bugie. 

Usciamo per flirtare su Internet e ci sono un sacco di stronzate. Centinaia di foto e frasi simpatiche, ma un vuoto enorme dopo quelle facce. Le storie che troviamo sono, per la maggior parte, storie di sesso. Gli uomini continuano a cercare di soddisfare il loro desiderio sessuale quotidianamente; le donne sono così arrapate che possono soddisfare a tutti, rimanere nell'anonimato, dimenticarsi i tabù e sperimentare il sesso con uno sconosciuto e, al chiudere la porta, anche cièò che è successo si chiude. 

I quaranta è un'età in cui la gioventù inizia ad allontanarsi e molti vogliono afferrare quegli ultimi incontri sessuali potenti, liberatori e coscienti. È ottimo fare sesso e sperimentare tutto quello che ci ha sempre attirato l'attenzione. Bisogna essere realisti, l'attrazione sessuale è presente, ma ai cinquanta non saremo più così appetitosi come ai trent'anni. Quindi bisogna cercare di godere tutto al massimo a letto. 

Gli psicologi consigliano di superare la repressione sessuale e affrontare le cattive esperienze. Liberarsi, fare sesso maturo e cacciare il meglio da ogni esperienza. Pensa che se scopa molto, potrà ritardare l'arrivo della vecchiaia, ai quarant'anni e qualcosa non solo sappiamo che è vicina, sentiamo anche i suoi passi. 

Con l'avanzare dell'età, diminuisce la libido?

Quando vediamo un uomo di ottant'anni, pensiamo che la sua libido è in decadenza. È vero che con l'avanzare dell'età, la libido diminuisce? Sì, ovvio, cosa si aspettava?

Ciò nonostante, quest'esigenza di cui parlavamo prima scomparisce e uno prende quello che pesca. Altri non hanno bisogno di sesso quotidianamente, però sì cercano che fra le interazioni ci sia qualcosa di più, una connessione, una compagnia gradevole, qualcosa con cui divertirsi e vivere la vita. 

Le escorts ricevono visite di uomini di sessant'anni e passa. Cercano connessione fisica, feeling con una ragazza scultorea. Sanno che possono dare piacere e che hanno ancora quella scintilla di gioventù fra le pieghe della loro pelle. 

Dagli ottant'anni in su

C'è vita dopo la morte? Si può scopare e venire agli ottantacinque anni? Va bene che i nonni facciano sesso? Secondo uno studio dell'Università di Chicago, "più e miglior" sesso ha un effetto positivo sulle donne, ma può averne uno non così buono sugli uomini. 

Secondo questo studio, se Lei ha già ottant'anni ed è donna, può continuare ad avere rapporti sessuali settimanali sapendo che la sua pressione sanguigna e il suo cuore stanno migliorando dopo ogni scopata. Se Lei è un uomo ed è un ottantenne attivo sessualmente, deve sapere che non è molto consigliabile per la sua salute. 

I nonni accelleranno i loro cuori e può avere effetti negativi fra cui rimanere esausti senza un soffio d'aria. Nel caso delle donne, gli ormoni che proteggono il cuore si svegliano e fanno il loro lavoro. Riducono il rischio di attacchi cardiaci ed esce l'arcobaleno nel cielo. 

All'alba della vita sessuale è molto difficile prendersi le cose con calma, ma dopo, come tante altre cose nella vita, la moderazione e la creatività sono le chiavi di tutto.

27 settembre 2016  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.