Perché lo chiamano amore se in realtà quello che vogliono dire è anale?


18 maggio 2015  - 
0
Condividi
Perché lo chiamano amore se in realtà quello che vogliono dire è anale?

Le escorts e l'anale a Barcellona sono due trending topic di fama mondiale. Cos'ha di speciale l'anale che tutti lo vogliono e tutti lo cercano follemente dalle prostitute che lo fanno con allegria a qualsiasi ora del giorno e della notte? Perché è un tabù che il punto di maggior piacere degli uomini si trova nel culo e che, quindi, tutti portano dentro di sè un anale? 

Qual è il mondo di sensazioni e piaceri che nasconde l'occhio dalle mille rughe, come lo definisce il comico spagnolo Joaquín Reyes?

Al giorno d'oggi il termine "greco" (l'anale nell'argot spagnolo) può significare molte cose. Non sappiamo se è sempre stato così, ma quando qualcuno proferisce la parola magica la gente sorride maliziosamente e pensa allo yogurt, all'economia e al premio per il rischio ed infine ad inculare. Queste ultime due cose sono estremamente vincolati fra di sè. Apparte ciò, un greco può ricordare anche la filosofia, il Mediterraneo e alla mitologia in cui gli dei andavano scopando a destra e a manca, soprattutto alle loro madri e le loro sorelle. I greci vivevano con molta disinvoltura la loro sessualità e sono riconosciuti per i loro rapporti omosessuali senza complessi, per il loro culto al corpo maschile e per il posizionamento di sculture falliche sull'uscio delle porte delle loro case. 

Tutto ciò porta a pensare che un greco è inculare, un piacere maschile fra uomini che cercano l'estasi fra le forti braccia di un suo simile. E in modo più esteso, il greco si riferisce al sesso anale, sia esso con uomini o con donne. 

Le escorts e l'anale a Barcellona

Attenzione! Il culo non lo danno tutti per essere scopati senza se e senza ma. I soldi non possono comprare il culo di tutti, e non significa che sia un piacere comune e che chiunque lo faccia. Per questo, la ricerca di escorts e dell'anale a Barcellona è uno dei servizi più richiesti e più pagate fra quelli che lasciano la loro oscurità più profonda al miglior acquirente.

Alcuni clienti dicono che è come farlo davanti ma più strettino; altri che è molto più eccitante perché è molto più sporco; altri che semplicemente lo vogliono fare per cambiare un po'; altri che riconoscono che gli piace sentirsi potenti facendo un po' male a una persona nell'ambito sessuale. Tutti trovano un buon motivo per cercare un'escort che faccia dell'anale a Barcellona. 

Doppia penetrazione

La doppia penetrazione va di moda. Tutti i canali di televisione ne parlano e riempe le testate dei giornali. Vogliamo la doppia penetrazione! Esclama la gente lungo le strade di tutte le città del mondo. 

Ma affinché ci sia doppia penetrazione, ci dev'essere un'escort che faccia anale a Barcellona, perché si suppone che la penetrazione sia nella vagina e nell'ano allo stesso tempo. Dicono che le escorts che lo fanno si sentono estasiate e che non c'è nulla al mondo che le rilassi di più. Dicono che ai clienti piace da morire che ci sia un altro maschio in camera che stia inculando all'escort e quindi poterlo vedere e goderlo in prima persona. 

Con la doppia penetrazione succede la stessa cosa che succede con l'anale. Non tutto il mondo lo sa o si azzarda a farla. E chi la offre la fa pagare molto cara perché è, secondo quello che dicono, un doppio sforzo e una doppia connessione con doppio cliente per cui, costa il doppio, ma da' anche il doppio di allegria e ce se ne può vantare il doppio o il triplo! di fronte ai colleghi.

L'uomo e le profondità del suo culo 

Siamo aperti mentalmente anche oggi in questo fantastico blog. Non mettiamo nessun limite ai culi né degli uomini, né delle donne. Apriamo le nostre menti e filosofiamo su come lo facessero i greci.

Ci sono alcuni uomimi davvero emancipati ed avventurieri e non si limitano a provare la doppia penetrazione con un'escort che fa anale a Barcellona, bensì invertono i ruoli e chiedono all'escort che sia lei a fargli un anale. 

Può immaginarsi una bellissima escort con un cazzo più grande del suo che gli entri nelle sue oscure profondità, mentre lei è a pecorina e sta godendo come una cagna in calore? 

Se la risposta è sì, ci complimentiamo con lei per la sua emancipazione e la sua profonda ricerca sul punto G maschile, famoso in tutto il mondo però cui esistenza è messa a tacere fra gli uomini eterosessuali per la paura di pensare che possano essere ricchioni. 

L'uso del culo e la pratica dell'anale è una sfida per molti e il massimo piacere per altri. Per fortuna esistono le escorts che aiutano a questi uomini nella sperimentazione di questo piacere così sublime. 

Cambio di ruoli 

Non c'è bisogno che sia un altro uomo, né un trans quello che faccia l'anale di un uomo, può farlo anche un'escort allenata in una materia così delicata. Pensi nelle mille varietà che possiede il termine dell'argot spagnolo, greco, e non solo nel mettere a pecorina un'escort che faccia anale a Barcellona. 

Scherzi apparte, quando si deciderà a fare l'anale, sia nella posizione che sia, che le piaccia ricevere o dare, non si dimentichi in tutti i casi dell'uso del preservativo, e non creda che sarà come lo fingono nei film porno, che mettono il cazzo nella fica e da lì al culo e così facendo. Non può essere perché, tutti quanti lo sanno, c'è un alto rischio di contrarre un'infezione, è la stessa sensazione sgradevole se a lei la inculassero e dopo le mettessero lo stesso cazzo in bocca con la voglia di farle gustare le proprie feci.

No, a nessuno piace tutto questo, o almeno a nessuno con la testa a posto. Dal nostro blog vivace, spiritoso, libertino e simpatico invitiamo a tutti quanti a cercare un'escort che faccia anale a Barcellona e che si faccia trasportare dai due ruoli, chi incula e ci si fa inculare. Il tutto sempre tenendo sotto controllo la salute e l'igiene, e godendo del piacere dimenticandoci degli stereotipi, i complessi e i tabù propri della nostra società così tremendamente contenuta. 

18 maggio 2015  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.