Intervista a Gemma


24 aprile 2014  - 
0
Condividi
Intervista a Gemma

Perché chiamare a Lei e non a un'altra escort più giovane? 

In questo lavoro molto presto si aggiunge l'aggettivo "matura", ma questo si deve al fatto che, in questo settore, l'età è molto importante e avanza molto velocemente. In qualsiasi altro settore, "matura" sarebbe una donna dai cinquant'anni in sù, ma nel caso delle accompagnatrici questo appellativo si adotta molto prima. Ciò nonostante, l'esperienza è una caratteristica molto importante e distintivo di un'escort matura di Barcellona.

A cosa si riferisce con esperienza?

È ovvio che in questa professione, le lavoratrici scopiamo tutte le volte possibili e anche di più. Ciò nonostante, le escorts mature possiamo offrire una qualità che le ragazzine non possono offrire, per il semplice fatto che hanno scopato di meno delle più grandi. Poco a poco si arriva a tutto, ma al momento io sono capace di dare più soddisfazione di una ragazza di vent'anni. 

Apparte l'evidente soddisfazione sessuale, cosa può apportare a un cliente un appuntamento con un'escort matura di Barcellona?

Qui vengono molti clienti che hanno bisogno di un'escort per recarsi a una cena, accompagnarli a una cena d'affari, non so, cose del genere. Molti clienti sono maturi, incluso anziani, e non vogliono assistere a questi eventi con una ventenne perché sarebbe molto strano vederli insieme, quindi sceglie un'accompagnatrice di Barcellona  che conserva meglio il suo aspetto.

Un altro punto a favore di un'escort matura sono le conversazioni che, grazie all'esperienza, sono più interessanti di chi ha un pò di anni in meno di noi. Siamo capaci di seguire una conversazione sulla politica, ad esempio, senza dire stronzate. Chi più, chi meno, ma in generale è così. 

In definitiva, vuole dire che si tratta di un appuntamento più maturo?

Esatto. Scoparemo molto, e anche alla grande, ma sapremo comportarci in determinate situazione con più gente e sapremo usare al meglio l'arte della seduzione. Avrà già sentito il proverbio, ma si dice "uno ne sa più del diavolo": per noi è così. 

Com'è la sua vita da accompagnatrice a Barcellona?

È da tempo che faccio questo lavoro, non è sempre stata una vita facile, ma per me possiede molti vantaggi. Prima di lavorare come escort avevo dei buoni contatti, ma non come ora. È incredibile come la gente che entra in questo mondo sia gente facoltosa, con potere e un'ottima posizione sociale. Le mie feste sono sfarzose: vestito da sera, champagne, smoking...

Pare che stia descrivendo una fiaba...

Per niente. È un lavoro duro essere un'escort (cioè un'accompagnatrice) a Barcellona, e poi è del tutto diverso dal resto di lavori. È un ambito professionale, ma si mescola con una parte intima, perché il cliente molte volte parla di sè stesso, dei suoi problemi, e a volte vuole solo che lo ascoltino, ed altre volte, vuole addirittura un consiglio. Anche l'escort offre la sua intimità, anche se solo fisica.

Sarebbe questo uno dei vantaggi di un'escort matura di Barcellona? 

Sì, ovviamente questo sarebbe uno dei vantaggi più grandi perché un'escort matura sarebbe meglio dare un consiglio a un uomo maturo rispetto a una che non lo è.

Quali sono i servizi che offre?

Tutti quelli necessari e molto di più! I miei clienti parlerebbero al posto mio, e dal momento in cui sono entrata nel business ne ho sempre avuti. Insomma, a mò di suggerimento dirò che quello che mi piace di più è fare un bel pompino durante un bel periodo, gola profonda, lo sa, e poi che mi vengano in faccia.

Mi piace moltissimo quando vengono sulla mia faccia. Molti dicono che sono la migliore, dicono che ho pratica, e apparte ciò faccio molte più cose, ma non voglio svelare tutti i miei segreti a chi voglia provarli.

Potrebbe raccontarci un'esperienza che ricordi in modo particolare?

Me ne vengono molte in mente, ma se dovessi scegliere una, racconterei quella in cui vennero due coppie sposate. Erano allegri perché andavano in giro per locali di festa e avevano bevuto. Erano stranieri, svedesi, molto belli, sia i due uomini, sia le due donne. Si misero al bar La Vie en Rose e ordinarono da bere. Era fine settimana e nel locale c'era molta movida. Io mi avvicinai perché vedevo che erano così divertenti che non volevo perdermelo.

Inoltre, non era normale vedere delle donne da queste parti e a me piacciono, quindi mi misi a chiacchierare. Loro erano già eccitati, perché io gli toccavo il cazzo al di sopra dei pantaloni e ce l'avevano molto duro, e loro erano bagnatissime. Non ci facevano proprio caso, mentre nei matrimoni spagnoli sarebbe impensabile, ma loro stavano lì, si mettevano le mani l'uno all'altro, e io a loro, e tutti loro a me. Gli chiesi di andare in una camera di lusso e lì ci siamo divertiti da morire.

Loro si sdraiarono sul letto con una donna, mentre io pomiciavo con l'altra davanti a tutti. Le toccavo le tette e le succhiavo i capezzoli, le mie mani percorrevano le sue gambe e si mettevano al di sotto del loro tanga. A me mi eccitava da morire che mi guardassero, ma immediatamente smisero e iniziarono a leccare la donna che era sul letto. 

Stava con le gambe aperte e i due uomini le stavano leccando la fica, quella che era con me si sedette al bordo del letto e io iniziai a leccargliela; poi avevo a uno dei due uomini che mi scopavano da dietro, l'altro pure stava scopando. Ci fu un momento in cui vedevo solo carne, fluidi e sperma sulla pelle. Uno degli uomini si mise un pitone di piume e chiese di farsi scopare da me con un strp-on dildo. Voleva godere senza pregiudizi e lo fece proprio come me. 

Questa parte non la dimenticherò mai; riconosco che gli feci un pò male apposta, come molte volte l'hanno fatto a me, ma sembrò che gli piacque ancora di più e non si lamentò. Non l'avevo mai fatto, mi piacque da morire che fu tutto così naturale, solo per gente con la mente aperta.

Gente dalla mente aperta e matura

Sì, esatto, vivono il sesso in un altro modo, come dev'essere: con la mente aperta e pronta sempre a nuove esperienze. 

24 aprile 2014  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.