Escorts universitarie: puro sesso o intimità?


09 marzo 2016  - 
0
Condividi
Escorts universitarie: puro sesso o intimità?

Il cliente preferito dell'escorts universitarie. Si chiederà perché insistiamo tanto su questa questione. Beh, essere il preferito di un'escort universitaria ha dei grandi vantaggi. Piacerle più di tutti ed essere speciale per l'escort universitaria è una vera e propria sfida che solo molti pochi riescono a superare. Oggi nel nostro caro blog vi daremo alcuni consigli e vi diremo alcune fantastiche conseguenze nell'essere il cliente preferito di un'escort universitaria a Barcellona. 

Innanzitutto, quando stiamo cercando di prendere un appuntamento con un'escort universitaria bisogna sapere un po' di più su di lei. Guarda bene le sue foto, e sicuramente non bisogna ricordarvelo, mandale un e-mail, per esempio, per proporle una nottata insieme, prima di chiamarla direttamente. Le escorts universitarie di solito hanno le rubriche occupatissime e chiamarle così dal nulla forse non è una buona idea. A volte le escorts universitarie si descrivono e parlano dei loro gusti. Guardi un ristorante o un dettaglio speciale.

Per un'escort universitaria, il tempo è denaro

Le escorts universitarie hanno diversi appuntamenti al giorno, quindi se lei arriverà in ritardo più di dieci minuti, può avvisarla e, ovviamente, avrà a disposizione con lei il tempo restante. 

Non ci pensi nemmeno a fare il tirchio e cercare di recuperare dieci miseri minuti che ha perso per il suo essere impuntuale. Non si faccia il figo a letto o l'escort universitaria non vorrà vederlo di nuovo. La prossima volta sii puntuale, organizzato e non dia fastidio alla ragazza, che probabilmente lei ha una rubrica molto più piena della sua. 

Le iniziali del piacere

Nel linguaggio dell'escorts universitarie esistono molti termini ed abbreviature per definire le pratiche sessuali. Pensi che è più comodo parlare del greco invece di dire penetrare il culo. Per esempio, la GFE è una pratica che in inglese significa girlfriend experience o la PSE, Pornostar experience. Qui esistono molte parole chiave che si riferiscono alle fantasie più sporche e perverse, ed è buono saperlo prima che l'escort stia lì per praticarle, così nessuno perde tempo; l'escort universitaria non è lì per darle lezione di sigle. Lasci perdere le stupidaggini e approfitti al meglio il tempo che prenotò. 

Arrivare con le idee chiare

È molto importante sapere che, se vuole essere il cliente favorito dell'escort universitaria, deve arrivare con le idee chiare, cosa vuole fare, durante quanto tempo e quanto costa. In persona, è un po' brutto discutere i soldi per scopare in un modo o in un altro. "Se facciamo bacio bianco, quante volte ci passiamo lo sperma da una bocca all'altra? Sette, otto? Con due bastano? E quando ci stanchiamo, chi se lo ingoia? Lo sputiamo?". Sì, è molto meglio lasciare le cose chiare via telefono.

I soldi prima 

Ci sono escorts universitarie che lavorano con le agenzie e non ricevono i soldi direttamente dal cliente. Altre, via telefono, in quella conversazione che chiarisce tutto, dicono che bisogna lasciare la busta nel bagno o in un posto in bella vista. Ovviamente non bisogna dare i soldi all'ultimo minuto. Il servizio si paga sempre prima. O magari, quel cliente favorito, può lasciare i soldi quando vuole perché l'escort universitaria si fida di lui. 

Umiltà prima di tutto

L'umiltà non significa sentirsi con l'autostima a terra, né sopra né sotto a nessuno. Educazione e rispetto mutuo renderanno l'appuntamento un momento indimenticabile per entrambi. Lei è un'escort universitaria che va a letto con molti uomini, ciò significa che merita lo stesso rispetto di una che non si dedica ad essere escort.

Niente viscidi

Non confondiamo la gentilezza con l'essere dei polipi a cento tentacoli, non essere viscido, non la stringa, non sia troppo affettuoso con l'escort universitaria se lei non glielo richiede. L'appuntamento sessuale non dev'essere appiccicoso. Fa sì che sia lei che lo cerca, ma non aspetti a farlo dal primo appuntamento. Il corteggiamento, anche se ci sono dei soldi di mezzo, ha bisogno del proprio tempo ed essere il cliente preferito dell'escort universitaria non si diventa in un solo giorno. 

Non cerchi di venire più tardi per lei

Ci sono alcuni ragazzi che vogliono contenere l'orgasmo perché hanno voglia di stare come con le loro fidanzate, ma lei non è il ragazzo dell'escort universitaria e lei gradirà che lei godi e arrivi all'orgasmo al suo ritmo, e se è veloce, meglio. Dopo che il cliente sia rimasto soddisfatto, può dedicarsi a lei se ne ha voglia. 

Non è tutto rose e fiori

Non tutti gli uomini sono bravi a letto e non bisogna essere un genio per pensare che con l'escorts universitarie succede la stessa cosa. I film porno possono confondere e pensare che a tutte piace che la chiamino puttana o zoccola, che le pigliano i capelli con la forza, che le schiaffeggino il culo con la mano o le trattino come puttane, perché molti gusti sono diversi. Prima di trattarla uguale a tutte le altre, e se vuole essere il suo cliente preferito, indaghi i suoi gusti e attento alla faccia che fa l'escort universitaria, ok? 

Nel nostro prossimo post continueremo a dire altri trucchi utili per arrivare ad essere il cliente favorito di un'escort a Barcellona.

E, perché dovrebbe esserlo? Perché l'esperienza della Girlfriend è molto cara (GFE) e se è il suo preferito lei non avrà bisogno che lei si comporti da ragazza. Controllare il tempo non è molto importante, e l'uso del preservativo nel pompino nemmeno. Ha molti vantaggi essere il cliente favorito. Potremmo cambiare sesso in serie per autentica intimità.

Le escorts universitarie te lo succhieranno benissimo...

https://www.lavieenrose.es/it/escorts-giovani-barcellona/

09 marzo 2016  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.