Escorts a Barcellona: tutti scopiamo a cambio di qualcosa


04 giugno 2014  - 
0
Condividi
Escorts a Barcellona: tutti scopiamo a cambio di qualcosa
Tutti gli esseri umani chiediamo qualcosa a cambio di sesso. A volte in cambio del sesso diamo il matrimonio, a volte la convivenza, a volte anni di rapporto... Tutti scopiamo a cambio di qualcosa! A me danno i soldi. 

Com'è la vita di un'escort?

Un'escort a Barcellona ha una vita abbastanza indaffarata. Non solo perché è una vita molto attiva, ma anche perché hai bisogno di stare all'altezza di quello che uno si aspetta. Il cliente non può essere mai deluso, e c'è molta competenza nel settore. Quando uno ti chiama e vuole prendere un appuntamento, vuole che tu sia bellissima, divertente, disposta ad andare a cena fuori, a prendersi un drink, ad andare in discoteca, ed ovviamente, a dargli una bella dosi di sesso. 

Ciò nonostante, per bilanciare questa vita pazza, l'escort deve prendersi molta cura di sè stessa, alimentarsi bene, fare sport, mantenere la linea, i capelli, comprare dei vestiti per qualsiasi situazione, dalla biancheria intima più sexy ai vestiti più adatti per una cena o una festa. 

In quanto agli orari diurni, l'escort flessibile dovrà essere disponibile a qualsiasi ora del giorno, in qualsiasi momento della settimana, ma ci sono molte escorts che possono farlo solo il fine settimana; questo per esempio succede nel caso delle escorts universitarie o le escorts indipendenti, che lo fanno solo ogni tanto, e non le vedi nei bar come La Vie en Rose

Qual è la differenza fra la sua vita e quella di una donna che non lavora nel settore del sesso?

Ci sono delle enormi differenze. La prima è che io godo molto di più della mia vita sessuale rispetto alla maggior parte delle donne. Il sesso con puttane è senza tabù, i clienti chiedono tutto quello che vogliono ed io non mi imbarazzo se devo fare un pompino o farmi scopare; è il mio lavoro, e posso essere porca quanto voglio.

Molte donne non possono farlo, perché pensano che l'uomo avrà una cattiva impressione, o che certe cose non si posso né fare, né chiedere nel sesso. Quindi, da questo punto di vista, essere una puttana a Barcellona mi aiuta a fare di tutto a letto senza paure.

Molte donne non capiscono come si possa guadagnare con il sesso, cosa pensa rispetto a quest'aspetto? 

Beh, io non capisco come possano farlo gratis (ride). Gli uomini hanno un bisogno sessuale molto più forte delle donne. 

È ovvio che a tutti ci piace scoapre tutti i giorni e che ci facciano scoprire sempre cose nuove a letto, ma molti uomini hanno bisogno di scopare ogni giorno e quando l'hanno fatto molto spesso con la loro partner, si scocciano e chiamano un'escort, una puttana, per poter fare del sesso con lei, visto che hanno bisogno di nuovi stimoli, o semplicemente perché gli piace scopare con molte donne.

D'altro canto, a noi donne piace soddisfare un uomo, ci piace il sesso con molti uomini e ci sentiamo a nostro agio nel dare piacere agli sconosciuti, perché non guadagnare in cambio del miglior servizio per l'umanità? Così rimaniamo tutti felici e contenti. Loro se ne vanno soddisfatti e noi paghiamo per un lavoro ben fatto. 

Allora secondo il suo ragionamento, tutte le donne dovrebbero guadagnarci? 

Secondo il mio ragionamento tutti gli esseri umani guadagniamo qualcosa in cambio del sesso. A volte guadagniamo con il matrimonio, a volte con la convivenza, a volte con anni insieme... A volte guadagniamo affetto, fiducia, amore, sicurezza, ma ci guadagniamo sempre... E sempre lo paghiamo con qualcosa! Nessuno sta con un'altra persona se non è perché in qualche modo ne trae beneficio. A me, per esempio, mi pagano con dei soldi e loro guadagnano del sesso. 

Lei immaginava di diventare una puttana a Barcellona?

Non penso che nessuno immagini di essere una puttana a Barcellona o in qualsiasi altro posto del mondo. È un lavoro in cui un giorno arriva l'idea e la voglia di farlo. Se sei d'accordo nell'avere diversi rapporti sessuali ogni giorno, nel dare piacere, nel riceverlo, e lo prendi come un lavoro qualsiasi in cui qualche volta fingi ed altre ti diverti davvero... In quel momento, va benissimo.

Immagino che bisogna anche volere molti soldi.

A tutti ci piacciono i soldi. Chi dice di no, mente. 

Quali sono le pratiche le piacciono di più?

Adoro adottare ruoli ed usare costumi diversi a seconda dell'occasione. Mi piace quando un cliente arriva e mi chiede delle cose del tutto inaspettate. Ricordo una volta uno che mi chiese di lasciargli i miei vestiti, anche la mia biancheria intima. Si è vestito da donna e mi chiese di scoparlo senza lubrificante con un sex toy.

Era molto bello, un ragazzo molto giovane, con un corpo da Dio. Credo che era stufo di scopare sempre nello stesso modo e voleva fare delle cose nuove. Provai a non fargli del male, ma lui voleva proprio il dolore, quindi lo ricevette. Mi disse che lo prendessi per i capelli e che gli frustassi il culo. Non ci mise niente a venire. Quando si recuperò non disse assolutamente niente, solo "grazie". Si vestì e se ne andò molto soddisfatto.

Ha un partner?

No, ed è molto difficile averlo. Ho conosciuto dei ragazzi che sono stati con me per un periodo di tempo, ma la maggior parte impazziscono di gelosia, non sopportano che lavori come puttana a domicilio o negli hotel  e ne La Vie en Rose.

Dopo aver scopato un periodo, spariscono. Lo preferisco, perché io non ho bisogno di stare bene nel mio lavoro, di buon umore e sempre disposta a tutto. Mentre la vita di coppia suppone molto tempo e soprattutto i fine settimana, che è quando ho più appuntamenti. Quindi non ho in mente di avere un partner. Per ora non mi va che mi paghino con amore o compagnia in cambio di sesso: preferisco che lo facciano con dei soldi. 







04 giugno 2014  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.