COME GODERSI LA BISESSUALITÀ DI UN'ESCORT

Il tuo orientamento sessuale e quello della tua partner è un fattore che gioca un ruolo molto importante nel sesso. Determinerà tutti gli aspetti del tuo appuntamento, per esempio le pratiche che farai e con chi.

15 marzo 2018  - 
0
Condividi
COME GODERSI LA BISESSUALITÀ DI UN'ESCORT

Il tuo orientamento sessuale e quello della tua partner è un fattore che gioca un ruolo molto importante nel sesso. Determinerà tutti gli aspetti del tuo appuntamento, per esempio le pratiche che farai e con chi. Anche se ogni persona è un mondo a sé stante e, per fortuna, le etichette sulla sessualità e sull’orientamento sessuale stanno cambiando, possiamo dividere le persone in diversi gruppi a seconda del loro orientamento sessuale e di come vivono e si godono la sessualità: omosessuali, eterosessuali, demisessuali, pansessuali, sapiosessuali, asessuali e bisessuali, fra molti altri.

Speriamo che quest’articolo ti aiuti a scegliere il miglior servizio di escort a Barcellona, sia se vieni con la tua partner, sia se vieni da solo a sperimentare.

Asessuali

La parola asessuale è formata dal prefisso greco alfa privativo, cioè la “a”, e dal vocabolo “sessuale”. Per cui asessuale significa letteralmente “non-sessuale”. Le persone che appartengono a questo gruppo non sperimentano nessun tipo di attrazione fisica o sessuale, né per gli uomini né per le donne.

Non dobbiamo confondere l’asessualità con il celibato o l’astinenza sessuale. L’orientamento sessuale non è una scelta, al contrario dell’astinenza e il celibato. A differenza dell’asessualità, il celibato e l’astinenza sono comportamenti sessuali che certe persone adottano volontariamente per credenze religiose o personali.

Comunque, anche se gli asessuali non provano attrazione sessuale, sì possono sentire dei sentimenti per un sesso o addirittura per entrambi i sessi, e spesso vogliono avere rapporti romantici, e sposarsi, anche se questi rapporti non includano il sesso.

Demisessuali

Demisessuale è una parola composta da demi, che in inglese significa “a metà”, e sexus, che in latino significa “sesso”, evidentemente. Al contrario da quello che possa uno intuire dalla sua etimologia, demisessuale non si riferisce a una persona a cui piace il sesso a metà, o che senta solo metà della sua sessualità.

Questo vocabolo è un neologismo che è stato creato dall’Istituzione de Asexual Visibility and Education Network (AVEN). Le persone che sentono la demisessualità sono attratte sessualmente solo da persone specifiche, cioè da quelle che hanno un vincolo emozionale forte con quella persona. In genere, le persone demisessuali non si sentono specialmente attratte da nessuno dei generi, ma sentono attrazione sessuale quando connettono emozionalmente con qualcuno in modo molto profondo.

Sapiosessuali

“Sapio” proviene dal latino sapiens, che significa saggio, intelligente, con raziocinio. I sapiosessuali ottengono piacere sessuale quando si connettono con una persona a livello intellettuale. Questo tipo di persone di solito hanno una caratteristica in comune, in termini psicologici si chiama “apertura all’esperienza”. Di solito, i sapiosessuali prestano poca attenzione alle esperienze che hanno già provato, perché gli sembrano noiose o ripetitive.

Per stimolare il desiderio sessuale di un sapiosessuale, bisogna sedurli con conversazioni interessanti su tematiche poco comuni. L’eccitazione inizia nella mente e si estenderà a livelli fisici, fino ad arrivare a sentire il desiderio urgente di possedere l’intelligenza della sua partner a livello sessuale.

Pansessuali

La pansessualità è un tipo di orientamento sessuale in cui le persone orientano la sua attrazione sessuale e sentimentale verso altre persone senza fare distinzioni di genere o di sesso biologico.

Il termine pansessuale è un neologismo che si costruisce a partire dal prefisso greco pan e la parola “sessuale”. Pan significa “tutto” e si riferisce alla pluralità di tipi di persone per cui i pansessuali si sentono attratti.

I pansessuali sono conosciuti anche come omnisessuali, cui prefisso di origine latino omni significa, anch’esso, tutto. Questo tipo di orientamento sessuale non è paragonabile alla bisessualità, bensì a una versione più ampia e libera. Si sentono attratti da uomini e donne eterosessuali, lesbiche, gay, intersessuali, transessuali ed intergenere.

Eterosessuali

Questo tipo di orientamento sessuale è uno dei più comuni nella nostra società. Le persone eterosessuali sperimentano attrazione sessuale per persone del sesso opposto. Cioè sono uomini che si sentono attratti dalle donne e viceversa.

Storicamente, la religione e le istituzioni che imperavano nella società consideravano l’eterosessualità come l’orientamento standard delle persone. Per questo l’eterosessualità ha sempre goduto di accettazione sociale. Essere eterosessuale si considerava la “normalità”, mentre il resto di orientamenti sessuali venivano stigmatizzati.

Omosessuali

Gli omosessuali sentono attrazione sessuali da persone del loro stesso sesso o genere biologico. Homo significa “uguale” in greco, per cui il termine “omosessuale” si può riferire a uomini omosessuali, ma anche a donne omosessuali, conosciute anche come lesbiche.

L’omosessualità era considerata una condizione sessuale anomala fino a poco tempo fa ed addirittura ora c’è gente che discrimina gli omosessuali. Sfortunatamente, alcuni hanno addirittura pensato che era una malattia, per cui poteva curarsi e poteva una persona tornare verso l’eterosessuale. Prima c’erano addirittura cliniche di salute mentale specializzate nel trattamento dell’omosessualità con tecniche molto macabre e retrograde quali l’elettroshock.

Bisessuali

Le persone bisessuali si sentono attratte da uomini o donne. La scala di Kinsey stabilisce diversi gradi di bisessualità a seconda del tipo di rapporti sessuali predominanti in ogni persona. Il grado 0, il più basso di tutta la scala, rappresenta l’eterosessualità, il grado 6 invece l’omosessualità.

I bisessuali sono nel punto medio di questa scala, cioè le persone completamente bisessuali occupano il grado 3 della scala Kinsey. Il grado 1 e il grado 2 lo occupano persone che sono nella loro maggior parte eterosessuali, ma che sporadicamente hanno dei rapporti omosessuali.

Conoscere un’escort bisessuale è la garanzia di avere un incontro del tutto soddisfattorio per entrambi. Le escort bisessuali si godono molto il sesso con gli uomini e le donne, perché hanno la mente aperta a qualsiasi tipo di esperienza e rompono qualsiasi tipo di etichetta di genere e di orientamento sessuale. Il miglior modo per godersi la bisessualità di un’escort è richiederle i servizi in cui è specializzata: qualsiasi tipo di trio, servizi a coppie, lesbico e duplex.

15 marzo 2018  - 
0
Condividi


* Il commento sarà pubblicato solo dopo esser stato controllato ed approvato.